In data 25 ottobre 2021, la Camera Avvocati Tributaristi di Roma (rappresentata dal Presidente Gianni Di Matteo e dal Consigliere Salvatore Cantelli) e il COA di Roma (rappresentato dal Consigliere Paolo Voltaggio) sono stati auditi dal Presidente della Commissione Tributaria Provinciale di Roma Avv. Sergio Di Amato.

Preliminarmente si è ringraziato il Presidente Di Amato per aver adottato, a seguito delle numerose richieste degli avvocati tributaristi, il provvedimento (datato 18 ottobre 2021) con il quale ha disposto lo svolgimento in presenza delle udienze e delle camere di consiglio, a decorrere dal 2 novembre 2021.

Si è sottolineata l’utilità della previsione dello svolgimento delle udienze per fasce orarie prestabilite, misura organizzativa che si è ritenuto di poter mantenere anche per il periodo post emergenza. Tuttavia si è evidenziato al Presidente che la previsione della “fissazione di due ricorsi per pubblica udienza ogni quarto d’ora” (quindi 7,5 minuti ad udienza) non garantisce un pieno diritto di difesa ed un “giusto” contraddittorio nella pubblica udienza. Sul punto il Presidente ha ricordato che vi sarà “elasticità” nell’applicazione concreta delle fasce orarie e si è convenuto che gli avvocati possano evidenziare al Presidente di Sezione la complessità del giudizio e richiedere un maggior tempo per la trattazione orale.

Resta comunque salva la valutazione per singoli ricorsi dei Presidenti di Sezione, così come resta nella sensibilità degli avvocati non richiedere la pubblica udienza ove non la si ritenga necessaria.

Ci siamo raccomandati (anche con la Direttrice Dott.ssa Inches) affinchè, per le udienze già fissate per date successive al 1° novembre, sia data comunicazione dell’orario prestabilito per la trattazione.

Si è evidenziato al Presidente Di Amato la non “equa” applicazione dell’istituto della condanna alle spese di lite in favore dei contribuenti vittoriosi e la rara condanna al rimborso anche del Contributo Unificato Tributario (CUT).

Il Presidente ha comunicato che a breve sarà dallo stesso redatta una circolare indirizzata a Tutti i Presidenti di Sezione con invito a non andare al di sotto dei minimi tariffari nella quantificazione delle spese di lite ed invito a tener conto sempre del rimborso del CUT pagato dal contribuente vittorioso.

Si è chiesto, infine, al Presidente Di Amato la disponibilità ad organizzare incontri di studio e confronto periodici su tematiche oggetto di contrasti giurisprudenziali sia di merito che di legittimità. Sul punto il Presidente ha mostrato interesse e si è reso disponibile ad indicare alcuni Giudici Tributari con i quali coordinarsi tramite la Direzione della Commissione.

Leave a reply